Un gioiello si incastona nella corona di rifugi della Lessinia grazie a Michele e alla sua famiglia che hanno deciso di dare una nuova destinazione a Malga Moscarda, sulla strada fra i Tracchi e Bocca di Selva a 1497 metri sul livello del mare.

Il rifugio Malga Moscarda è aperto tutti i giorni d’estate a mezzogiorno e la sera su prenotazione, mentre nel periodo invernale l’apertura è solo nei fine settimana. Il menù rispetta la tradizione, con pochi piatti ma quelli che più caratterizzano il territorio, a partire dai famosi «gnochi sbatui con la fioreta» che Michele prepara e serve solo se ha fioreta fresca dalle malghe vicine, altrimenti rinuncia e propone delle alternative.

A menu ci sono poi formaggi e salumi eccellenti dell’altopiano dei Monti Lessini, un'ottima carta vini selezionata e dolci fatti in casa. Ma l'ingrediente che meglio soddisfa anche i palati più esigenti è la passione e l’amore di una famiglia per la propria terra, la voglia di coltivarla e difenderla e darle opportunità di sviluppo e riconoscimento.

Proprio da Malga Moscarda c'è la possibilità di iniziare tante escursioni di trekking adatte a tutte le esigenze: tracciati semplici per famiglie, anelli escursionistici alla scoperta della malghe dei dintorni, oppure straordinari tour in mountain bike sugli alti pascoli.

Bene! La tua richiesta è stata inviata!

Condividi su