Le contrade di Sant'Anna d'Alfaedo

Percorso di trekking leggero tra boschi, cave e antiche contrade della Lessinia occidentale

10,50 km / a piedi o in mountain bike

MAP TOUR VIRTUALE


Descrizione itinerario

I dintorni del paese di Sant'Anna d'Alfaedo offrono numerosi spunti per belle passeggiate ed escursioni che richiedono un certo impegno, ma che ripagano i camminatori con peculiarità uniche, che possono essere osservate solo nella parte più occidentale della Lessinia. Uno di questi percorsi parte dalla piazza del paese, dominata dalla grande chiesa parrocchiale; seguendo per alcune centinaia di metri la strada per Fosse, si devia a sinistra seguendo le indicazioni per San Giovanni in Loffa; subito si lasciano le auto della strada provinciale, solcando la dorsale del monte Loffa con vista ampia verso i Corni d'Aquilio e Mozzo e il Monte Baldo. Durante le giornate feriali i tanti camion provenienti dalle svariate cave di lastame calcareo possono rendere questo tratto un po' problematico per via della polvere alzate dai pneumatici.

Terminato il tratto di dorsale si risale sulla sommità del Loffa, dove si trova l'antica chiesa romanica di San Giovanni, in ottimo stato di conservazione e affiancata da una recente casa per ferie e un monumento ai caduti; dalla chiesa si segue a sud lo stradello sterrato che, affiancando il bosco, permette di perdere progressivamente quota fino a raggiungere altre cave di lastame. Senza tornare sulla provinciale si continua lungo la strada sterrata che serpeggia tra le cave fino a raggiungere un tratto ampio pavimentato in cemento; è qui che a sinistra parte un ripido tratto di sentiero che, seguendolo, ci permette di arrivare in breve alla contrada di Sottosengia, splendida località dove l'arte della lavorazione della pietra ha dato il meglio di sé.

Lasciata la panoramica contrada si scende nel fondo della valle lungo uno stradello sterrato, per poi risalire il versante opposto fino a Zivelongo, ampia contrada anch'essa interamente in pietra, caratterizzata da edifici di pregio come una bella chiesetta all'ingresso dell'abitato. Da qui si prosegue in salita lungo la dorsale, superando alcuni tratti che, durante i mesi estivi, possono dare qualche problema se non adeguatamente ripuliti da spine e arbusti. Il tratto termina sulla via asfaltata per località Gravazzo, che non raggiungiamo deviando a destra per Cona e Pontarola, per poi risalire rapidamente verso Sant'Anna, nostro punto di partenza.

Informazioni tecniche

Difficoltà: itinerario escursionistico con dislivello medio che si sviluppa tra strade sterrate, asfaltate e sentieri, non presentando difficoltà tecniche.

Percorribilità: a piedi o in mountain bike

Lunghezza: 10,50 km
Tempo di percorrenza medio: 3:30 ore
Sviluppo verticale: 350m
Tappe dell'itinerario: Sant'Anna d'Alfaedo (940m) – San Giovanni in Loffa (1035m) – Sottosengia (810m) – Zivelongo (725m) – Cona (870m) – Sant'Anna d'Alfaedo (940m).